3 falsi miti da sfatare sulla Farina!

16 settembre 2019

Quando si parla di farina si parla in realtà di storia, di tradizione, di un prodotto che ha sfamato per millenni l’uomo garantendogli sopravvivenza e salute. Ma negli ultimi anni, si sono fatti strada tanti pregiudizi che demonizzano l’arte bianca con accuse che poco hanno a che fare con la realtà.

Farina si o farina no? Bianca o integrale? Sono tanti i pregiudizi che mettono in crisi i valori dell’arte bianca tradizionale sventolando bandiere più o meno salutiste. In vista del Capodanno del Mugnaio e del raccolto 2019, cerchiamo di sfatarne alcuni.


Quando si parla di farina si parla in realtà di storia, di tradizione, di un prodotto che ha sfamato per millenni l’uomo garantendogli sopravvivenza e salute. Ma negli ultimi anni, si sono fatti strada tanti pregiudizi che demonizzano l’arte bianca con accuse che poco hanno a che fare con la realtà.

Il risultato è il danneggiamento di un comparto, come quello molitorio, che è uno dei pilastri del Made in Italy, nonché la base dello stare a tavola all’italiana e della nostra identità napoletana.
Grazie a Mauro Caputo - responsabile dell’area tecnica del Mulino di Napoli cercheremo di sfatare 3 falsi miti che gettano ombra su prodotti come il pane, la pasta , la pizza proprio in vista del raccolto 2019 e del Capodanno del Mugnaio che si terrà il 27 Giugno a Frignano e a cui siete tutti invitati!



  • La farina non è Raffinata! La raffinazione infatti è un processo che riguarda i petrolati e poco si addice a un prodotto alimentare. “La farina è macinata - ci tiene a precisare Mauro Caputo- e la macinazione non è che un processo naturale di riduzione del chicco all’interno di rulli. La raffinazione invece è un processo che altera chimicamente la struttura molecolare dei i prodotti”
  • La farina è un prodotto naturale, ecosostenibile e tradizionale. Nessun agente chimico interviene nel suo processo di lavorazione. “ Dal campo al sacco - continua Mauro Caputo - si mantiene una filiera neutra e genuina, che lavora esclusivamente in maniera meccanica attraverso un procedimento di riduzione. Chimica e farina sono due mondi distanti anni luce”
  • La farina non fa male alla salute. “Questa è un’accusa che viene lanciata soprattutto alla farina 00 -conclude Mauro Caputo. La farina invece è una fonte di carboidrati, di zuccheri, che va assimilata quando c’è bisogno di energia per la quotidianità. In più la farina 00 è più performante, ha un glutine più elastico e quindi permette di fare lievitazione più lunghe in cui si ha un autodigestione dell’impasto e quindi una maggiore digeribilità dei prodotti da forno.”



Insomma la farina è un prodotto sano, naturale ed è uno dei pilastri dell’alimentazione mediterranea.
Naturalmente è un prodotto che va
scelto con attenzione , affidandosi ad aziende che lavorino con scrupolo e cura della materia prima
Lavorato da artigiani sempre più consapevoli
e consumato in maniera equilibrata bilanciando tutti i nutrienti.