A Napoli il record della pizza più lunga del mondo

18 maggio 2016

L'impresa ha portato lo straordinario primato nella patria della Pizza Napoletana, superando il record precedentemente raggiunto da Expo Milano nel 2015.

Tradizione, gusto e passione. Questi gli ingredienti di una pizza da record, quella più lunga del mondo realizzata a Napoli lo scorso 18 maggio nell'ambito dell'evento "L'unione fa la pizza … più lunga del mondo".

Ben 1853,88 metri di Pizza Napoletana, realizzati nella splendida cornice del Lungomare di via Caracciolo, per una serata indimenticabile, organizzata da Napoli Pizza Village con il patrocinio del Comune di Napoli e della Fondazione Univerde, che ha visto anche la collaborazione di Caputo – Il Mulino di Napoli e APN – Associazione Pizzaiuoli Napoletani.

L'impresa ha portato lo straordinario primato nella patria della Pizza Napoletana, superando il record di 1595,45 metri
precedentemente raggiunto da Expo Milano nel 2015.

Per realizzare questa pizza così speciale, seguendo il disciplinare SGT, sono stati utilizzati solo ingredienti campani DOP: 2000 kg di farina, 1600 kg di pomodoro, 2000 kg di fiordilatte, 200 litri di olio e 30 kg di basilico.

Un impasto da guinness, realizzato con la farina Caputo Blu Pizzeria, per una pizza senza precedenti larga 40 cm e cotta attraverso
cinque speciali forni mobili, ognuno rappresentante un continente, creati apposta per l'occasione. Si tratta di cinque forni a legna dalla bocca di 2 metri, ciascuno dei quali ha percorso ben 400 metri cuocendo 50 metri di pizza in circa 30 minuti.

A vincere questa sfida di amore e di sapori è stato il gioco di squadra dei tantissimi maestri pizzaioli giunti a Napoli da tutti e cinque i continenti e portatori di gusto italiano nel mondo, in un'atmosfera accogliente e di fratellanza tra i popoli.

Una festa indimenticabile per omaggiare la specialità italiana più famosa del mondo, attualmente in corsa per il titolo di Patrimonio
Culturale Immateriale dell'Umanità Unesco, candidatura per la quale sono state raccolte firme e adesioni anche nel corso dell'evento.

La serata è stata colorata da intrattenimento e animazioni, fino alla certificazione del record del mondo da parte dello staff ufficiale del Guinness World Record, che ha monitorato tutte le fasi di preparazione della pizza da record.

Oltre allo storico raggiungimento del Guinness, la serata ha avuto un significato inestimabile al fine di valorizzare l'arte dei pizzaioli napoletani e della pizza napoletana, nonché la filiera dei prodotti del nostro territorio.

A seguire la festa è proseguita con il rituale più bello e conviviale, la degustazione gratuita della pizza da record da parte del pubblico composto da cittadini, turisti, professionisti e appassionati che non hanno voluto perdere questo storico appuntamento.

La pizza dei record non poteva non essere anche la pizza della solidarietà: oltre 500 tranci di pizza sono stati donati all'Associazione Camper Onlus, alla Croce Rossa Italiana e alla Comunità di Sant'Egidio, che hanno distribuito un pasto caldo a chi ne ha bisogno.

La realizzazione della pizza più lunga del mondo è un titolo straordinario che riempie di orgoglio l'intera città di Napoli, terra dalla grande cultura gastronomica, ma anche tutti coloro che hanno lavorato insieme per rendere possibile questa impresa da record.

Un'impresa fatta di amore e di grande attaccamento per le proprie radici, di rispetto per le tradizioni più autentiche, che ci rendono unici agli occhi del mondo intero.