Caputo e AVPN insieme per spiegare l’arte della pizza napoletana senza glutine

20 agosto 2017

Ecco il primo corso organizzato da AVPN in collaborazione con Mulino Caputo per svelare tutti i segreti della pizza napoletana gluten free

Mulino Caputo e AVPN insieme per raccontare l’arte della pizza napoletana senza glutine. Il 20 e 21 febbraio la prima master class di due giorni nella sede AVPN insegnerà a pizzaioli e non, come realizzare una perfetta pizza napoletana gluten free.
La veracità della pizza non ha niente a che fare col glutine, ma con la tecnica di chi la realizza e con l’eccellenza degli ingredienti scelti.
Da 10 anni il Mulino Caputo risponde alle esigenze di intolleranti e celiaci con la FioreGlut, una farina senza glutine, il miglior prodotto possibile, al servizio dell’arte di pizzaioli, panettieri, pasticcieri, cuochi e professionisti della ristorazione.
A raccontare l’arte della pizza senza glutine a tanti professionisti e semplici curiosi della pizza, ci penserà l’AVPN (Associazione Verace Pizza Napoletana) il 20 e Il 21 febbraio, la prima due giorni targata Mulino Caputo e AVPN che svelerà tutti i trucchi del mestiere dell’arte bianca gluten free.
Impasti, stesura, cottura, scelta degli abbinamenti di tendenza da inserire in menù e comunicazione del prodotto finale al cliente: sono alcuni dei punti chiave da apprendere per entrare nel mondo della pizzeria senza glutine.
Porremo una grande attenzione all’organizzazione degli spazi, per prevenire ogni possibile contaminazione fra ingredienti a rischio e non e alla scelta delle materie prime da usare.
La vera pizza napoletana senza glutine non deve avere nessuna differenza nel gusto e nella consistenza da quella tradizionale.
Usare prodotti d’eccellenza come la Fiore Glut, una farina dalla facile idratazione e dall’ottima lavorabilità, assicura impasti soffici, leggerezza e sapore, rendendo il lavoro semplice fin dai primi esperimenti.
La pizza è un piatto povero, che ha sfamato e deliziato per secoli chi non poteva permettersi pasti di lusso: non deve trasformarsi in un lusso, per celiaci e intolleranti!
Produrre eccellenza senza glutine è la nostra sfida per lasciare alla pizza il suo più grande merito: essere il piatto più popolare, democratico e trasversale della storia.