FioreGlut: dove, come, quando e perché

16 settembre 2019

In principio fu la FioreGlut. Poi con il passare del tempo alla famiglia gluten free di Mulino Caputo si sono aggiunti altri compagni di viaggio, come il Fior di Riso e il Lievito Secco Attivo, che oggi garantiscono la possibilità di sbizzarrirsi con la fantasia a tavola, senza bisogno di glutine.

Cosa vuol dire essere intollerante al glutine oggi? Di certo non significa rinunciare al gusto e al piacere di condividere un buon pasto con chi si ama. il mondo Caputo è sempre in evoluzione per offrire prodotti non solo buoni, ma buoni per tutti: impasti indistinguibili da quelli tradizionali! Entra nel mondo gluten free del Mulino di Napoli.


In principio fu la FioreGlut. La farina deglutinata è stata questo il primo prodotto che Mulino Caputo ha dedicato agli intolleranti al glutine per ricreare a tavola la convivialità alla napoletana fatta di condivisione e sorrisi, anche magari con chi intollerante non è!


Poi con il passare del tempo alla Fiore Glut si sono aggiunti altri compagni di viaggio come il Fior di Riso e il Lievito Secco Attivo, che oggi garantiscono la possibilità di sbizzarrirsi con la fantasia senza bisogno di glutine.


Cominciamo dalla FioreGlut a tratteggiare un piccolo ritratto di famiglia in versione gluten free.


La FioreGlut di Mulino Caputo.


Il suo nome è composto da due parole: il suffisso Glut, per indicare un prodotto privo di Glutine e totalmente sicuro nel rispetto dell’approvazione del Ministero della Salute, che la Fiore Glut si è guadagnata! Poi c’è il prefisso Fiore che indica l’aspetto invitante e il profumo che accomunano il mondo della natura a meraviglie come pane! Ma la parola fiore fa anche toccare con mano le origini partenopee di questa farina.
E si, perché ‘o cior, in napoletano vuol dire proprio farina!


La Fiore lut di Mulino Caputo è un semilavorato prodotto miscelando amidi nativi di mais, frumento e riso e addensanti, che mixati insieme con la giusta sapienza riescono a dar vita a impasti indistinguibili da quelli tradizionali.


Ma non solo: FioreGlut è ottima in pizzeria, ma anche anche in pasticceria per preprare dolci adatti a tutta la famiglia e in cucina, per pasta, pane e ricette che necessitano dell’uso di farina.


Caratteristica essenziale di questo semilavorato è la granulometria calibrata, ovvero la giusta consistenza che rende il prodotto facilmente idratabile e lavotabile.


Con l’uso sapiente della tecnica artigiana, FioreGlut regala impasti che pure senza la forza legante del glutine riescono ad avere una certa elasticità.


Grazie al mix studiato da Mulino Caputo il tuo impasto sarà perfetto senza l’aggiunta di utleriori addensanti o zuccheri per migliorare la colorazione dell’impasto.


All’ammiraglia del mondo Gluten Free di Mulino Caputo oggi si aggiungono altre due realtà


Il Fior di Riso di Mulino Caputo, la farina di riso adatta allo spolvero ma anche ottima per ogni preparazione gluten free e un grande aiuto in cucina dalla frittura per antipasto al dolce.

E il Lievito Secco Attivo: il lievito di birra, ultimo nato in casa Caputo. Prodotto dalla fermentazione di Saccaromices Cervisiae il Lievito secco attivo non solo è adatto a tutte le preparazioni tradizionali, ma è anche naturalmente senza glutine e completa la tripletta di prodotti indispensabili per nella dispensa di un artigiano al servizio delle intolleranze.

Se vuoi saperne di più vai alla scheda dedicata!


“ Il nostro scopo - conclude Antimo Caputo amministratore delegato il Mulino Caputo - non è solo la bontà dei singoli piatti gluten free, ma resituire ad ogni consumatore intollerante la libertà di poter far assaggiare a chiunque la sua pizza: una pizza buona soffice, leggera e digeribile, proprio come quella tradizionale, se preparata a regola d’arte! la napoletanità è convivialità”