Mulino Caputo protagonista del successo del New York Pizza Festival 2019

20 novembre 2019

Pizza stg, pizza contemporanea, pizza fritta e tutti gli stili di pizza american style, il New York Pizza Festival anche quest’anno non ha deluso le aspettative.

30 mila visitatori , 30 stand dedicati alle specialità dei migliori pizzaioli del mondo di cui 8 napoletani e la possibilità di confrontare le esperienze delle più grandi scuole di pizza del mondo: questo è il New York Pizza festival, il grande ponte della pizza che Mulino Caputo ha contribuito a creare tra Napoli e la Grande Mela il 5 e il 6 ottobre nel cuore della Little Italy. Dopo i successi del Napoli Pizza Village il suo gemello a stelle e strisce sarà riuscito ad eguagliare la festa partenopea? Scopriamolo insieme !


Pizza stg, pizza contemporanea, pizza fritta e tutti gli stili di pizza american style (dalla New York style con i suoi mille condimenti alla versione a torta di Chicago) il New York Pizza Festival anche quest’anno non ha deluso le aspettative.
Un grande stato dell’arte sul piatto più mangiato al mondo, con tutte le sue sfumature: se vuoi fare una lezione comparata di Pizza , il New York Pizza Festival è la scuola che fa per te!


A rappresentare la tradizione napoletana 8 nomi famosi ormai anche all’estero: Teresa Iorio, la signora della pizza fritta, Gino Sorbillo l’artista della Pizza Napoletana nel mondo, Ciro Oliva la giovane promessa degli accostamenti Made in Naples, Salvaore Salvo il ricercatore dell’impasto, Vincenzo Capuano volto social della pizza contemporanea, Davide Civitiello l’ambasciatore nel mondo del calore napoletano e poi Fabio Cristiano e Ciro Manfredi.
Ma quali sono gli ingredienti che accomunano la pizza napoletana e quella di New York?


La passione, la ricerca dell’impasto perfetto, la cura nella scelta degli ingredienti a partire proprio dalle farine e poi il sorriso che non deve mai mancare a chi lavora con la convivialità!
Ed è forse questo mix di suggestioni tra eccellenza ed emozione che ha fatto esclamare a Bill de Blasio - sindaco New York - dopo un assaggio di pizza contemporanea preparata da Vincenzo Capuano: “It’s incredible- è incredibile: non è possibile!”.
Come si misura quindi il successo di una manifestazione come il NY Pizza Festival?

Al di là delle pizze assaggiate, di presenze e incassi, il vero successo del gemellaggio tra Napoli Pizza Village e New York Pizza Festival è l’aver creato due fari che illuminano con luce diversa ma altrettanto potente la Rivoluzione del mondo pizza: Napoli e New York!