8° Campionato Mondiale del Pizzaiuolo in Giappone 

Il 2023 è un anno significativo per il Giappone e per la Caputo Cup: l'anno della ripartenza della tappa nipponica del trofeo, dopo la pandemia.

Tra lacrime di gioia e tanta passione il podio bianco rosso si è ormai formato e i  vincitori voleranno a Napoli per partecipare alla finale sul Lungomare più bello del mondo. 

Un 8 marzo al quadrato all’insegna dell’ottavo Campionato Mondiale del Pizzaiuolo in Giappone, in cui tutte le contendenti sono state omaggiate con i fiori, simbolo della festa della donna, per sottolineare il prezioso apporto di mani femminili al progresso dell’arte della pizza.

Presenti alla tappa giapponese della Caputo Cup anche il console italiano Marco Prencipe e  il presidente della Monte Bussan, prestigiosa società che si occupa di diffondere il food Made in  in Giappone. 

In giuria, oltre Antimo Caputo patron del Mulino di Napoli, grandi firme della pizza napoletana come Davide Civitiello: campione di pizza Stg del XIII° Trofeo Caputo e Vincenzo Capuano, campione 2022 di Pizza Contemporanea.

In prima fila anche volti noti dell’arte bianca nipponica come Pasquale Makishima e star internazionali della tradizione come Adolfo Marletta. 

I due campioni di Pizza e Stg e pizza Classica che voleranno a Napoli per contendersi il titolo di migliori artigiani del mondo 2023 insomma, grazie a questo pool di esperti, sono già di diritto nella rosa dei migliori.

Attendiamo giugno per vederne delle belle 

condividi

È qui che trova posto il nostro lavoro, fatto di materie prime selezionate con cura, di macinazione lenta, di processi produttivi attenti e rispettosi, di una costante ricerca della perfezione.
Mulino Caputo consolida la sua presenza sui media