Il Capodanno del Mugnaio: la festa più importante dell'anno

23 luglio 2021

Il Capodanno del Mugnaio per il mondo della farina è la vera e propria quadratura del cerchio, l'alfa e l'omega di un anno di lavoro.

Anche quest'anno si è celebrato per la quinta volta consecutiva il Capodanno del Mugnaio: la festa più importante dell'anno per gli appassionati e i professionisti dell'arte bianca di Mulino Caputo. Ma perché è un momento così importante e cosa festeggiamo con la prima trebbiatura?. Scopriamolo insieme.

Il Capodanno del Mugnaio per il mondo della farina è la vera e propria quadratura del cerchio , l'alfa e l'omega di un anno di lavoro.
Anzi come lo definisce proprio Antimo Caputo patron del Mulino di Napoli

"Si tratta di un vero proprio passaggio di testimone nella coltivazione del grano: un anno di lavoro si chiude con il raccolto e uno nuovo ricomincia in un ciclo perfetto e infinito."

Il Capodanno del Mugnaio quindi è anche un momento fondamentale di confronto per tutto il comparto agricolo della filiera Grano Nostrum"

Una filiera quella istituita da Mulino Caputo insieme a Green Farm e a tanti coltivatori d'eccellenza che ormai conta ben 3.000 ettari di terreno sparsi un po' in tutto il Sud Italia e oltre : tra Basilicata, Puglia, Molise ,Campania Basso Lazio e Abruzzo

Dietro un sacco di Farina Grano Nostrum c'è quindi l'esperienza di un Mulino che la produce dal 1924, quando fu acquistato in Campania il primo stabilimento (come racconta Don Carmine Caputo) e lo studio di un' equipe agronomica specializzata capeggiata da Michele Meninno.

"L'obiettivo e il contributo di Green Farm all'Interno della filiera Grano Nostrum- racconta Machele Meninno fondatore dell'azienda- è quello di una produzione d'eccellenza a basso impatto ambientale e a residuo zero ,ovvero in assenza di pesticidi e tracce chimiche di ogni tipo."

Proprio per questo Green Farm si occupa di scegliere i terreni migliori, monitorarli attraverso un sistema satellitare e fornire agli agricoltori tutti i consigli utili in fatto di nutrimento e sussidi alla coltivazione per eliminare l'utilizzo di sostanze chimiche.

Il resto ovviamente lo faranno la natura e la selezione dei grani, studiata per essere mixata ottenendo risultati d'eccellenza in ogni condizione.

Green Farm però si occupa anche di stoccaggio e distribuzione del Grano in modo da fornire al Mulino la combinazione giusta tra 6 varietà di Grano in ogni momento dell'anno.

Insomma la natura è la vera protagonista del progetto Grano Nostrum e del Capodanno del Mugnaio.

"Il Capodanno del Mugnaio sottolinea che la natura ancora una volta ha fatto il suo lavoro, - conclude Francesco D'Amore, responsabile di filiera per il settore coltivazione- il nostro compito è quello di accompagnarla e lei ci ripaga ogni anno con altrettanta generosità"








Ma quest'anno va sottolineata un'altra novit per cui è importante il Capodanno del Mugnaio: la partnership della farina Grano Nostrum con la Nuova Cooperazione organizzata che si occupa di territori confiscati alla criminalità ,mettendo insieme le imprese per costruire un nuovo modello di economia sociale, a testimonianza che lavoro , dignità e salute fanno tutt'uno.
Aa